Regola della terza data: è ora di fare sesso

Le date sono preoccupate, spaventate, ispirate e nervose. Non sopportare sempre il carico delle nostre aspettative e dare origine a un’orologio di dolorosa introspezione. Diventa il fondamento della vita familiare o … una piastra grave su relazioni appena originate.

Il problema è complicato dal fatto che le nostre aspettative su un incontro romantico sono talvolta molto diverse dalle aspettative di un partner. Ciò è stato dimostrato da un sondaggio condotto in oltre 25 città del mondo*. Il 28% delle date causa delusione e solo il 12% si sviluppa in una relazione seria. Un ostacolo al secondo incontro nel 64% dei casi è il povero respiro della bocca del partner e nel 57% dei casi – la mancata corrispondenza del vero aspetto del suo satellite del suo ritratto fotografico nel profilo dei social network.

Ma ci sono altri fatti curiosi.

1. Ci consideriamo più attraenti dei nostri partner

I ricercatori hanno chiesto ai partecipanti di valutare l’attrattiva – la propria e il loro partner – su una scala da 0 a 10. I risultati hanno mostrato che siamo tutti estremamente sicuri. La valutazione media che i partecipanti hanno messo per se stessi – 7

,3 punti, mentre il partner ha ricevuto solo 6,5 punti. Gli abitanti di Los Angeles si apprezzano al di sopra di 8 punti. Sembra che si classifichino automaticamente alle stelle di Hollywood.

2. I più grandi Donjuans sono uomini di Hong Kong

Un’altra domanda: con quale numero di partner incontri contemporaneamente? Anche in megaicità come New York o Londra, dove applicazioni mobili come Tinder hanno notevolmente semplificato la ricerca di coloro che volevano incontrarsi, la gente ha risposto in modo abbastanza conservativo. In media, incontriamo uno o tre partner contemporaneamente. L’eccezione di erano uomini di Hong Kong: la loro norma sono quattro storie d’amore che si sviluppano in parallelo. Ecco chi dovrebbe imparare la scienza della pianificazione e della gestione del tempo!

3. Gli uomini degli esercizi richiedono devozione

Quanto velocemente ti aspetti di tradurre la tua relazione romantica in status esclusivo? In media, dopo sei date, la maggior parte degli intervistati crede. Ma non gli uomini di Los Angeles. Si apprezzano così tanto (vedi. Clausola 1) che insistono sulla devozione di un partner dopo la quarta data! Ahimè, le loro intenzioni non trovano supporto dal sesso equo: i residenti di Los Angeles (apparentemente, a causa della altrettanto alta autoestena), preferiscono solo le relazioni libere, almeno all’ottava data. Quando non c’è accordo nei compagni ..

4. Il numero magico tre

Non si sa da dove provenga questa “regola del terzo appuntamento”, ma per qualche motivo molti uomini lo prendono per un assioma: se il sesso non è avvenuto durante il terzo incontro, la relazione può essere completata. La cosa più strana è che le donne sono pronte a seguire questo pregiudizio, che è confermato dai risultati dello studio: la maggior parte degli intervistati in tutto il mondo è davvero convinto che la terza data (più precisamente, 3,53) con un partner dà la luce verde alla camera da letto. Non è tutto residente a New York, perché ..

5. Numero tre not per le donne di New York!

Pensavi che tutti gli amanti delle corse nel Central Park fossero liberati e privati ​​dei pregiudizi come le eroine del “sesso nella grande città”? Invano. I residenti di New York sono ancora più conservatori dei residenti di Londra che storicamente mentiti con quelli lontani: tirano la decisione di trascinare un partner a letto da una terza o quarta data (in media 3,57) al quarto o quarto (in media 4,61 ). Tuttavia, quanto sia produttivo un tale ritardo per creare una relazione forte non è ancora noto.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">HTML</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*